giovedì 26 novembre 2020

Libri di Natale

Una collezione di libri sul Natale è preziosissima. Nonostante viviamo in un'epoca di turbamenti, la magia di un buon libro può accompagnarci a godere di atmosfere passate e tradizioni abbandonate. 

Da oggi proporrò alcuni test della mia libreria, collezionati negli anni, quelli belli che solo a guardali ti si riempie il cuore. 

Saranno tutte pillole di informazioni, in modo da offrirvi una rapida lettura.

Oggi inizio dal 'pezzo forte', quello che secondo me non può assolutamente mancare nelle librerie delle nostre case (mi sa che non è l'unico!!) 

Il Dizionario Universale del Natale, edizione Grandi Libri Newton pubblicato in italiano nel 2003 e scritto da Gerry Bowler uno storico e scrittore canadese studioso della cultura popolare e delle tradizioni religiose.

Da buon dizionario l'elenco alfabetico supporta la ricerca delle parole (peccato che manchi un vero e proprio indice!).

E' il Natale del Mondo quello che viene raccontato dal punto vista 'domestico' con le celebrazioni in famiglia davanti al focolare di casa, e quello 'in strada', i festeggiamenti, i cortei, i rituali delle comunità e dei villaggi.

Leggendolo si possono scoprire tante cose. Adoro tutte le voci che richiamo il natale vittoriano, i canti e le leggende popolari! 

Difficile offrire una buona sintesi degli argomenti poiché è ampia la scelta trattata. Canzoni, poesie, leggende, tradizioni, film, libri, storia, religione, cultura sono solo alcuni degli argomenti. 

Le illustrazioni sono in bianco e nero salvo un'appendice centrale che riporta alcune fotografie e dipinti celebri a colori.  



A chi consiglio questo libro? a tutti coloro che amano le tradizioni natalizie, il natale vittoriano, le leggende e i canti di natale...insomma a tutti coloro che come me oggi ancora sognano!:)

'Stay tune', il prossimo libro di cui scriverò è favoloso!!:)

martedì 17 novembre 2020

Libri & ...Mele!


La cucina con le mele è un richiamo alla tradizione. Ha il sapore dell'autunno, della vita contadina, dei campi, del focolare. La mela è un frutto antichissimo che spesso anche inconsapevolmente abbiamo incontrato nella nostra crescita ed educazione...da frutto benedetto a quello del peccato, le origini della mela abbracciano storia, religione, leggende, usi e tradizioni. 
E' davvero sorprendente cosa ci sia all'origine questo frutto!

Oggi dal mio scaffale dedicato ai libri di cucina ne ho presi due, entrambi molto belli e utilissimi per approfondimenti e ricette.

Il primo libro lo inserisco tra i 'must have' della categoria. E' un testo prezioso perchè offre una panoramica a 360° sull'argomento: Il libro delle mele a cura di Giuliana Lomazzi  Adriano Salani Editore, 2009.

Storia, geografia, biologia, ma anche miti, leggende, fiabe, poesie, un vero e proprio viaggio nella storia millenaria di questo frutto dolce, prezioso e profumato! 

Dalle origine storiche delle antiche civiltà dei sumeri e bizantini e ai romani questo frutto ha sempre simboleggiato qualcosa. Fatti e aneddoti raccolti dalle testimonianza storiche ci portano in un excursus davvero interessante! Il 'pomo d'oro' risale all'incirca a 70.000 anni fa ma è con l'eta classica che avviene una coltivazione più 'domestica' che attraverserà poi medioevo e il rinascimento con tavole imbandite e abbondanti.

La mela è protagonista di molti miti classici ma la ritroviamo anche nella mitogologia scandinava, celtica, bretone. 

Anche la fiaba di Biancaneve attinge dal folclore tedesco e mette al centro della storia la mela e persino Avalon fu soprannominata isola delle mele: aval (significato del melo in bretone).

La mela, quindi, frutto immancabile nelle tavole dei secoli, nella sua lunga storia racconta più di quanto si possa immaginare!  

Le proprietà nutrienti e benefiche del frutto di possono sperimentare nelle diverse ricette riportate che considerando la grande versatilità del frutto, possono spaziare nelle diverse portate. 

Il secondo libro è Il tempo delle Mele di Barbara Torresan, Grimbaudo Editore  pubblicato nel 2018 ha oltre 80 ricette salate dolci e buone. Ogni spiegazione è corredata da foto a colori. Non solo grandi classici della cucina ma anche divagazioni fantasiose per chi ama variare i propri menù. Infine, il capitolo della mela in dispensa, con cui possiamo assicurarci questo frutto per tutto l'anno!

Personalmente adoro le mele in ogni forma e di ogni qualità! In cucina spesso la uso nelle insalate, nel buonissimo pane alle mele, nelle salse di accompagnamento e nei profumatissimi dolci che ti 'scaldano' il cuore e il focolare domestico.!:)


venerdì 13 novembre 2020

Calendari da collezione

Da sempre riciclo calendari. Si lo so, le festività non coincidono...ma che importa? Le domeniche quelle sono, Natale pure, cambia solo Pasqua..ma qualche volta ...ci posso essere piacevoli sorprese!:)

Quest'anno è fortunato! Ben tre dei miei calendari hanno i giorni che ritornano...e, tenuto conto che il 2021 non è un anno bisestile (meno male!), le date coincidono per tutto l'anno!

Ecco quelli che possiamo tirare fuori dalla soffitta!...

Correva l'anno ...1982...


Il primo calendario che vi propongo esce proprio dal baule della nonna! E' preziosissimo ed introvabile! E' il calendario de Le Stagioni pubblicato da Mondadori interamente tratto da uno dei libri più che belli che ho e che anche nella sua forma calendario è davvero stupendo! E' una gioia poterlo consultare per tutto il nuovo anno!!

Le Stagioni fu compilato tra il 1887 e il 1890 da Louis Lawrence, disegnatore pubblicitario dell'epoca vittoriana, acuto osservatore di quel mondo che, in piena trasformazione  volgeva con nostalgia lo sguardo alla natura, al focolare domestico e ai paesaggi rurali dell' Inghilterra meridionale.  

Ogni mese è accompagnato da meravigliosi disegni di Lawrence e poesie di Tennyson, Longfelow, Shelley, Ariosto, Metastasio, Leopardi, Pascoli... e tanti altri... 

Correva l'anno...1999...

Questo calendario è un piccolo gioiello dell'editoria pubblicato da Demetra ancora oggi (non me ne voglia l'editore se rispolvero il mio dalla soffitta!). Le illustrazioni sono bellissime, ogni mese richiama i fiori della propria stagione e ovviamenente c'è sempre una richiamo e una citazione tratta dai versi di Emily Dickinson. 

La vera sorpresa è che questo calendario, almeno per il 2021, si può consultare integralmente, festività comprese, perché anche la Pasqua coincide! E' una delle rarissime volte che capita!!

La versione che ho io, almeno per quest'anno, è quella da tavolo, perfetta su una credenza o su  una mensola.




Correva l'anno ...2016...


Infine questo calendario dai toni più moderni e con immagini di cavalli bellissime. Pubblicato da De Vecchi forse è proprio quello di cui abbiamo bisogno di vedere in questo momento: cavalli liberi di sfrecciare nei boschi e nelle praterie, un po' come vorremmo essere noi in quest'epoca di confini e muri intorno a noi!

Infine ...correva l'anno ...sempre!!!...



Questo è un delizioso calendario dedicato a Jane Austen comprato a Chawton Cottage durante una mia prima visita nel 2018. 

Non ha la calendarizzazione dei giorni abbinata alle date, quindi potremmo dire un 'forever green' bello da vedere sempre! (non a caso è un oggetto decorativo fisso della mia british room!):)

E voi? avete calendari da collezione? Quindi al momento ho recuperato il 1982...il 1999...e il 2016...chissà quale altro anno si ripeterà il prossimo  a conferma che la ruota dell'anno è in fin dei conti una ruota di vita...(speriamo che giri meglio e dalla parte giusta l'anno che verrà!!).


mercoledì 28 ottobre 2020

La notte di Halloween

Nello scaffale della nostra biblioteca dedicata ad Halloween ci sono alcuni libri non possono assolutamente mancare! Eccone un altro....

Oggi vi scrivo di una deliziosa raccolta di racconti pubblicata da Editori Riuniti nel 1996. Un libro di qualche annetto fa ma assolutamente delizioso (ho verificato che sul web sono disponibili diverse copie).

L'autote, Isaac Asimov riunisce in una raccolta alcune delle migliori storie sul tema 'Halloween' scritti da autori americani di grande autorevolezza. Un'antologia di 14 racconti che richiama le simbologie e le tradizioni più prettamente americane. Atmosfere dark, decisamente poliziesche alcune e fantastiche altre, uscite dai racconti di autori come Ellery Queen, Edith Wharton e lo stesso Isaac Asimov. Ogni capitolo e corredato da una piccola introduzione bibliografica degli autori.

Cortei di bambini mascherati... zucche intagliate... omicidi misteriosi...racconti di fantasmi....il bello di questo libro è che celebra Halloween attraversando diversi generi letterari con storie gialle, storie fantastiche e storie dell'orrore. Da leggere tutto d'un fiato!:)


martedì 27 ottobre 2020

Castelli & Fantasmi

Siamo al 27 del mese di Ottobre e tra le mille incertezze del nostro tempo e gli attacchi d'ansia dovuti alla pandemia inizia il countdown per Halloween. 
Quest'anno non sarà la festa commerciale e spettacolare come avviene negli ultimi tempi, ma probabilmente riusciremo a recuperare un po' di più il senso vero delle celebrazioni che tra sacro e profano ci accompagneranno nell'ultimo weekend del mese. 
Come ogni anno in questo periodo riprendo le mie letture a tema ghost che tra libri già letti (ma che vale sempre la pena di rileggere!) e nuovi arrivi, insieme a qualche decoro autunnale a tema sparso per casa e qualche candela accesa con i profumi dell'autunno, rendono l'atmosfera molto suggestiva.
Chi mi conosce lo sa, il blog è una mia passione, nulla di lavorativo e perciò spesso pur volendo scrivere molto di più non trovo poi il tempo per farlo!
Ho diversi libri da consigliare...e proverò a pubblicarne uno al giorno poiché sono convinta che con la quantità di cose da leggere il tempo di lettura dei social deve essere ponderato.
Il mio consiglio di oggi ...tra una pagina e l'altra ci porta nella meravigliosa Scozia, terra di miti e leggende...paese ideale per chi adora i racconti di una volta, le storie di fate, elfi, streghe, fantasmi e antiche leggende!... 



Castelli e fantasmi di Scozia è sicuramente un libro di quelli da avere assolutamente nella proprio libreria!
L'autore, Roberto Borin, è la nostra guida per cinque itinerari a caccia di fantasmi. Partendo da Edimburgo, la città più infestata di fantasmi dell'europa intera, attraversiamo la Scozia  alla ricerca di dimore e  castelli infestati.
Questo libro è un 'incredibile tour scozzese in cui si susseguono luoghi, strade, racconti e leggende. In realtà è a metà tra una guida di viaggio e un libro di storia perché molti dei racconti sono tratti da eventi realmente accaduti. Il lettore si perde nella notte dei tempi lontani in primis tra i vicoli di Edimburgo per poi approdare nelle selvagge brughiere e nelle terre che hanno segnato la storia del paese. 
Castelli, ma anche abbazie e vecchie locande oggi spesso trasformati in B&B o in Hotel. Per ogni capitolo c'è anche una piccola guida con gli indirizzi consigliati (da tenere conto che l'edizione e comunque del 2000!). 
Lo consiglio a chiunque voglia godersi una sera autunnale, davanti al fuoco di un bel camino, con un libro che tra leggende e realtà, storie e fantasie ci porta in un paese ricco di fascino e di mistero! Bellissimo!:)


Reading by lamplight
Delphin Enjorlas